Varchi

Varchi

  • Facile controllo degli accessi
  • Riducono la "sosta abusiva"
  • Viabilità più fluida
  • Attivazione temporalizzata
  • Riconoscimento automatico dei veicoli adibiti ad accedere
  • Automatizzazione procedure di rilevamento

Varchi

I varchi rappresentano la soluzione ideale per il controllo degli accessi alle isole pedonali, ai parcheggi riservati, ai centri storici ed alle zone a traffico limitato.

Permettono di controllare l'accesso in zone che sono particolarmente colpite da fenomeni di sosta abusiva specialmente la notte, pur presentando già un regime di "strade a circolazione limitata", regolamentando nel contempo l'accesso per carico e scarico, che rimane limitato ad alcune fasce orarie.

Funzionamento Semplice

Attivazione temporizzata: possibilità di programmare attivazione e disattivazione sulla base del giorno e dell'ora

La realizzazione di tale sistema di controllo accessi, omologato dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, garantisce concreti ed immediati benefici per le Amministrazioni, quali una viabilità più fluida dei mezzi autorizzati, un impiego più redditizio del personale di controllo, un’automatizzazione delle procedure di rilevamento ed elevazione delle sanzioni, un miglioramento della qualità della vita e della vivibilità dell’area interessata dall’intervento.

Gestione degli accessi

Il sistema di controllo accessi è costituito da un numero variabile di varchi installati in prossimità delle principali vie d’accesso alle Z.T.L. e centralizzati presso una Centrale Operativa di Controllo.

I varchi elettronici consentono il riconoscimento automatico sia dei veicoli abilitati all’accesso alla Z.T.L. sia di quelli in infrazione attraverso una lettura tramite un software OCR ed un’elaborazione digitale della targa.

I dati rilevati sono inviati a livello centrale mediante la rete di comunicazione (ADSL, GPRS, UMTS, fibra ottica) ed elaborati da un applicativo software realizzato in tecnologia Web.

Il sistema di controllo accessi consente, utilizzando gli stessi apparati di ripresa video, di classificare il transito dei veicoli secondo la lunghezza e sanzionare eventuali transiti non autorizzati su base lunghezza, come ad esempio i mezzi ingombranti.